Nefiracetam nootropico

Nefiracetam: Tutti I Benefici di Questo Nootropico Raro 🧠💡

Il nefiracetam è un potente nootropo che ha guadagnato popolarità negli ultimi anni grazie ai suoi notevoli benefici cognitivi. Questo articolo esplorerà i vari effetti del nefiracetam, tra cui la sua capacità di migliorare la memoria, l'apprendimento e la concentrazione.

Il nefiracetam è un integratore nootropico della classe dei racetam che negli ultimi anni ha guadagnato una notevole popolarità tra i biohacker per le sue potenti proprietà di potenziamento cognitivo e neuroprotettive. Sebbene sia stato inizialmente studiato come trattamento per la demenza e il morbo di Alzheimer, non è mai stato approvato come farmaco. Tuttavia, il composto è stato accolto dalla comunità dei nootropi grazie alle ricerche che indicano che può aumentare la memoria, la concentrazione, la motivazione e persino la fluidità verbale.

Confuso su cosa siano i nootropi?

Abbiamo scritto una guida esaustiva su cosa sono gli integratori nootropi, come funzionano, e perché assumerli. Inizia il tuo viaggio nel mondo del potenziamento cognitivo e scopri come queste sostanze potrebbero beneficiare la tua salute cognitiva.

Guida Nootropi Principianti Italiano

Cos’è il Nefiracetam?

Sviluppato originariamente negli anni ’80 dalla giapponese Daiichi Pharmaceuticals come farmaco da prescrizione per il trattamento della demenza e dei sintomi dell’Alzheimer1, il nefiracetam si è rivelato promettente negli studi sugli animali e nelle esperienze personali di chi lo ha provato nell’aumentare la formazione della memoria, la capacità di apprendimento, la concentrazione e la motivazione.

Come derivato del piracetam, il primo composto racetam sintetizzato negli anni ’70, il nefiracetam è strutturalmente simile ma con l’aggiunta di un gruppo fenile e due gruppi metilici. Queste aggiunte alla struttura chimica del piracetam consentono al nefiracetam di attraversare più facilmente la barriera emato-encefalica e di agire direttamente sui recettori e sui meccanismi neurali del sistema nervoso centrale.

La sua capacità di attivare neurotrasmettitori coinvolti nella memoria, nell’umore e nella comunicazione neuronale è ciò che produce i suoi pronunciati effetti nootropici.

Proprietà e benefici

Il nefiracetam è un composto nootropico noto per la sua capacità di migliorare le funzioni cognitive e la memoria. Diversi studi hanno dimostrato che può migliorare la formazione e il ricordo della memoria, in particolare nei soggetti anziani, suggerendo benefici per il declino cognitivo legato all’età.

Studiare con il Nefiracetam

Il farmaco aumenta la plasticità sinaptica e prolunga l’apertura dei canali del calcio nel cervello, meccanismi cruciali per il potenziamento a lungo termine e la formazione di nuovi ricordi. Potenzia inoltre i recettori nicotinici dell’acetilcolina, aumentando la segnalazione dell’acetilcolina, che svolge un ruolo chiave nei processi di memoria e apprendimento.

Oltre al potenziamento della memoria, il nefiracetam dimostra effetti neuroprotettivi nel cervello. Aiuta a prevenire il danno ossidativo da specie reattive dell’ossigeno e può proteggere i neuroni dalla morte cellulare. Ciò potrebbe avere implicazioni per la prevenzione o il trattamento di malattie neurodegenerative come l’Alzheimer o il Parkinson.

Gli utilizzatori di nefiracetam riferiscono spesso di un aumento della chiarezza mentale e della concentrazione. Ci sono anche prime prove che può ridurre i sintomi di ansia e depressione, probabilmente in relazione ai suoi effetti sui sistemi neurotrasmettitoriali come il GABA.

Grazie a questa miriade di effetti sul cervello, il nefiracetam è un intrigante composto nootropico con il potenziale di migliorare la cognizione negli adulti sani e possibilmente di proteggere o ripristinare la funzione nel declino cognitivo legato all’età. Sono ancora necessarie ulteriori ricerche per caratterizzare completamente i suoi meccanismi ed effetti.

Meccanismo d’azione

Gli effetti nootropici del nefiracetam derivano dalla sua capacità di indirizzare e modulare diversi meccanismi di segnalazione chiave nel cervello.

Il fulcro della sua azione è la facilitazione della neurotrasmissione all’interno dell’ippocampo, la regione cerebrale che è parte integrante dell’apprendimento e del consolidamento della memoria.

In particolare, il nefiracetam promuove la comunicazione tra i neuroni della sottoregione del giro dentato in modo dose-dipendente, mostrando efficacia a concentrazioni comprese tra 1 nM e 1 μM.2 Questo effetto persiste anche dopo l’eliminazione del nefiracetam dalla circolazione sistemica, indicando un impatto prolungato sull’attività neurale.

Approfondendo il livello molecolare, il nefiracetam interagisce con diversi recettori nel cervello legati alla memoria, all’attenzione e alla neuroprotezione. Agisce, ad esempio, come modulatore allosterico positivo dei recettori nicotinici dell’acetilcolina, potenziando l’attività di questi recettori colinergici per migliorare la segnalazione neuronale.

Il nefiracetam sembra anche indirizzare la neurotrasmissione GABAergica attraverso il possibile legame con i recettori GABA-A, regolando così l’inibizione neuronale.3 Allo stesso tempo, modula i canali del calcio, come i canali del Ca2+ di tipo N e di tipo L, attivandoli e recuperando i canali dall’inibizione mediata da proteine G.4 Attraverso questa molteplicità di vie, il nefiracetam arricchisce la comunicazione inter-neuronale.

Inoltre, la somministrazione a lungo termine di nefiracetam è stata collegata a benefici nootropici derivanti dalle sue caratteristiche neuroprotettive. La ricerca sugli animali indica un miglioramento della neurogenesi nel tempo, preservando le strutture neurali esistenti e promuovendo la crescita di nuove connessioni.

Opinioni sul Nefiracetam

Ecco alcune esperienze con il Nefiracetam che abbiamo raccolto dal web.

È passata circa un’ora e posso sicuramente notarlo. La concentrazione è migliore, sono molto calmo, la memoria e la cognizione generale sembrano essere notevolmente migliorate.
Anche la vista e l’udito sono decisamente migliorati.
Opinione reddit

shinsain

La scorsa settimana ho sostenuto un esame di biochimica e ho assunto una singola dose il giorno prima mentre studiavo e un’altra dose due ore prima dell’esame. Posso solo dire che è uno degli integratori più efficaci. che ho usato per studiare. Ho ottenuto il 94% in quell’esame, che è il mio più alto finora in questo semestre, e non ho nemmeno studiato tanto. Normalmente, quando studio, devo tornare indietro e ripassare più volte per riuscire a memorizzare completamente il materiale, ma con il nefiracetam è così facile memorizzare le informazioni ed essere in grado di richiamarle senza alcuno sforzo.
Opinione reddit

crashrashh

Dosaggio ed emivita

Il dosaggio di nefiracetam comunemente consigliato è compreso tra 500-750 mg al giorno, da assumere in un’unica dose o suddiviso in due dosi. Grazie alla sua emivita più lunga rispetto ad altre racetam, una sola somministrazione giornaliera può apportare benefici cognitivi. Tuttavia, gli effetti possono dissiparsi più rapidamente con dosi singole. La suddivisione in due dosi spesso sostiene le prestazioni mentali per un’intera giornata lavorativa o scolastica.

Se assunto a stomaco vuoto, il nefiracetam agisce rapidamente e la maggior parte degli utenti riferisce di aver avvertito i primi effetti entro 30-45 minuti dall’ingestione. I benefici massimi si manifestano circa 2 o 3 ore dopo la somministrazione e rimangono elevati per 3-6 ore.

Tuttavia, a causa dell’emivita di 7-8 ore del nefiracetam, alcuni benefici possono persistere fino a 24 ore, soprattutto con l’uso quotidiano. Ciò rende il nefiracetam più ideale per un regolare potenziamento cognitivo quotidiano piuttosto che per un uso sporadico od occasionale.

Effetti collaterali

Alle dosi standard di integratori, il nefiracetam è generalmente ben tollerato dalla maggior parte degli adulti sani. Gli effetti collaterali segnalati sono rari, ma possono includere mal di testa in alcuni utenti, lieve nebbia cerebrale, agitazione o insonnia se assunto troppo tardi nella giornata e occasionalmente nausea o disturbi digestivi.

Molti effetti collaterali scompaiono con l’uso continuato, man mano che si sviluppa la tolleranza o con la riduzione del dosaggio. È sempre consigliabile iniziare a basso dosaggio con i nuovi composti e aumentare lentamente.

Per ottenere risultati sostenibili a lungo termine, il nefiracetam non deve essere usato in eccesso. L’uso ciclico, l’accatastamento strategico e la ricerca della dose minima efficace sono tutti fattori che preservano i benefici, evitando gli effetti collaterali da sovrastimolazione.

Dove acquistare il Nefiracetam?

Se siete interessati a provare il Nefiracetam, una possibilità è quella di acquistarlo online da un fornitore come Intellimeds.

Intellimeds è un fornitore online affidabile di nootropi e integratori per il potenziamento cognitivo, tra cui il Nefiracetam. Offre prodotti di alta qualità, testati in laboratorio e con una spedizione estremamente rapida.

Per acquistare il Nefiracetam da Intellimeds, è sufficiente cliccare qui, selezionare il prodotto Nefiracetam desiderato (capsule o polvere), aggiungerlo al carrello e completare il processo di pagamento. Gli ordini possono essere effettuati con bonifico bancario o in bitcoin e la spedizione è disponibile in tutto il mondo.

Nefiracetam in capsule
⭐⭐⭐⭐⭐
Nefiracetam
40.00
37.99
  • 400 mg per capsula
  • Una confezione contiene 40 o 80 capsule
  • Adatto a vegetariani e vegani
Nefiracetam in polvere
⭐⭐⭐⭐⭐
Nefiracetam
24.00
22.99
  • Disponibile in 10-50 g
  • Polvere purissima
  • Adatto a vegetariani e vegani

Conclusioni

In sintesi, il nefiracetam è un integratore nootropico avanzato derivato dai primi composti racetam, ma con una potenza e una biodisponibilità cerebrale notevolmente amplificate. Nato come farmaco da prescrizione per il trattamento della demenza e dell’ictus, il nefiracetam si è trasformato in un potenziatore cognitivo off-label apprezzato da studenti, imprenditori, creativi e persone in cerca di produttività.

Con proprietà ben documentate di potenziamento della memoria e di neuroprotezione, gli studi confermano le capacità del nefiracetam, mentre i resoconti aneddotici di chi lo ha sperimentato in prima persona forniscono indicazioni sulle applicazioni pratiche per ottenere vantaggi in termini di prestazioni mentali. Dalla letteratura scientifica e dai dati d’uso condivisi dalla comunità, il nefiracetam emerge come un nootropo leader per aumentare la capacità di apprendimento, la concentrazione, la percezione sensoriale e la motivazione, se usato con giudizio da adulti sani.

Consigliati per te


Fonti

  1. Nefiracetam. Daiichi Seiyaku (2002)
  2. Nefiracetam facilitates hippocampal neurotransmission by a mechanism independent of the piracetam and aniracetam action (2000)
  3. Effects of nefiracetam on spatial memory function and acetylcholine and GABA metabolism in microsphere-embolized rats (2002)
  4. Cellular mechanism of action of cognitive enhancers: effects of nefiracetam on neuronal Ca2+ channels (2000)

Continua a leggere

Post navigation

🧠 Sblocca il Tuo Potenziale con Integratori Nootropi di Qualità

X