Sunifiram: Un Potente Nootropo Creato In Italia 🇮🇹💪

Il sunifiram è un nootropo potentissimo sviluppato in Italia. Questo integratore è stato progettato per aumentare la memoria a breve e lungo termine, migliorare la concentrazione e la capacità di apprendimento, e aumentare la motivazione e la produttività.

Negli ultimi anni, l’interesse per i nootropi, cioè sostanze che possono migliorare le funzioni cognitive come la memoria, l’attenzione e la concentrazione, è cresciuto in modo significativo. Tra i nootropi più recenti e promettenti c’è il Sunifiram, una sostanza che sembra avere proprietà cognitive uniche e interessanti.

Confuso su cosa siano i nootropi?

Abbiamo scritto una guida esaustiva su cosa sono gli integratori nootropi, come funzionano, e perché assumerli. Inizia il tuo viaggio nel mondo del potenziamento cognitivo e scopri come queste sostanze potrebbero beneficiare la tua salute cognitiva.

Guida Nootropi Principianti Italiano

Cos’è il Sunifiram?

Il Sunifiram è un nootropo sintetico appartenente alla classe delle piperazine, sintetizzato per la prima volta nel 2000 dal team del team di ricerca del prof. Flavio Gualtieri, dell’Università di Firenze. Il nome di questa classe di nootropi, gli “Unifi”, viene infatti dall’acronimo di quell’università (UniFi).

La storia del Sunifiram è raccontata dallo stesso Gualtieri in un saggio pubblicato sul Journal of Enzyme Inhibition and Medicinal Chemistry nel 2016.1 Questo composto nasce infatti da un progetto di ricerca per la scoperta di un trattamento della demenza e di altre malattie neurodegenerative.

A partire dalla struttura del noto piracetam il team di ricerca del prof. Gualtieri sviluppò due composti di una famiglia nootropica completamente nuova (gli Unifi): l’Unifiram e il Sunifiram. Si tratta di composti 1000 volte più potenti del piracetam, tuttavia nonostante i primi promettenti studi sugli animali, non si poté proseguire con la sperimentazione umana per via della mancanza di budget e della crisi economica che attraversava l’Italia in quel periodo.

Ben 12 anni dopo un gruppo di appassionati di nootropi sul web organizzarono un gruppo d’acquisto per un campione di questo composto e lo trovarono estremamente efficace. Da lì il sunifiram è diventato sempre più popolare e ora è possibile acquistarlo da svariati venditori di nootropi online per chiunque cerchi di migliorare le proprie prestazioni cognitive.

Proprietà e benefici

Meccanismo d’azione

Il Sunifiram sembra agire come agonista dei recettori AMPA, che sono importanti per la trasmissione del glutammato, un neurotrasmettitore associato alla memoria e all’apprendimento.2

Quando il Sunifiram si lega ai recettori AMPA, sembra aumentare la loro attivazione, migliorando la comunicazione tra i neuroni. Questo sembra essere il meccanismo principale attraverso cui il Sunifiram migliora la memoria e l’apprendimento.

Uno studio condotto sui topi ha dimostrato che il Sunifiram ha effetti nootropici 1000 volte superiori a quelli del piracetam.3

Il Sunifiram sembra aumentare i livelli di acetilcolina, il neurotrasmettitore fondamentale per la memoria e l’attenzione.

Opinioni sul Sunifiram

Assumo un dosaggio di circa 10 mg, in genere da solo, due o tre volte al giorno, non più di 3 giorni alla settimana. Quei 3 giorni sono in genere i più produttivi. Devo dire che è decisamente stimolante, ma non mi provoca mai “ondate di euforia” o altri effetti collaterali di distrazione. Un po’ è sufficiente, e non è qualcosa che considererei “pulito” come altre cose in circolazione… Come per tutte le cose, iniziate con poco, rispettate la sostanza e ricordate per cosa la state usando!

razzamatazz

Mi dà risultati costanti (chiarezza, concentrazione, memoria associativa) a dosi di 1-2 mg e si combina bene con il noopept (anche se è difficile dosarlo correttamente quando lo si combina) e il piracetam.

Peribanu

Dosaggio e posologia

Il Sunifiram viene assunto sotto forma di compresse, capsule o in polvere. Il dosaggio e la posologia del Sunifiram non sono stati ancora stabiliti ufficialmente.

Tuttavia, la maggior parte degli studi ha utilizzato dosi comprese tra 5 e 20 mg al giorno. È importante notare che il Sunifiram è una sostanza molto potente e che dosaggi troppo elevati possono causare effetti collaterali indesiderati.

Effetti collaterali

Il Sunifiram non è ancora stato approvato per l’uso umano, e le informazioni sugli effetti collaterali a lungo termine sono limitate. Tuttavia, ci sono alcuni effetti collaterali noti che potrebbero verificarsi a dosi elevate, tra cui: insonni, ansia, mal di testa, nausea, vertigini.

Inoltre, il Sunifiram potrebbe interagire con altri farmaci, per cui è sempre importante consultare il proprio medico prima di utilizzarlo.

Dove acquistare il Sunifiram?

Se siete interessati a testare il nootropo sunifiram, potreste considerare l’acquisto online tramite un fornitore affidabile come Intellimeds.

Intellimeds è un e-commerce che offre integratori per il potenziamento cognitivo, tra cui il sunifiram. La qualità dei prodotti è garantita da test di laboratorio accurati, mentre la spedizione è estremamente veloce.

Per ottenere il sunifiram da Intellimeds, basta cliccare su questo link, scegliere il formato preferito (capsule o polvere), aggiungerlo al carrello e completare il processo di pagamento. Gli ordini possono essere saldati tramite bonifico bancario o in criptovaluta e le spedizioni sono disponibili a livello globale.

Sunifiram in polvere
⭐⭐⭐⭐⭐
22,99
20,39
  • Disponibile in 1-2 g
  • Polvere purissima
  • Adatto a vegetariani e vegani
Sunifiram in compresse
⭐⭐⭐⭐⭐
44,99
42,54
  • 10 mg per compressa
  • Una confezione contiene 40-200 compresse.
  • Adatto a vegetariani e vegani

Conclusione

In conclusione, il Sunifiram sembra essere un nootropo promettente per migliorare le prestazioni cognitive. Le sue proprietà benefiche per la memoria, l’apprendimento, l’attenzione, l’umore e l’ansia lo rendono un nootropo interessante per molte persone.

Tuttavia, è importante ricordare che il Sunifiram è una sostanza potente e che deve essere utilizzata con cautela.

Fonti

  1. Unifi nootropics from the lab to the web: a story of academic (and industrial) shortcomings (2016)
  2. AMPA-receptor activation is involved in the antiamnesic effect of DM 232 (unifiram) and DM 235 (sunifiram) (2003)
  3. DM235 (sunifiram): a novel nootropic with potential as a cognitive enhancer (2002)

Consigliati per te

Exit mobile version